Per il suo funzionamento ottimale questo sito utilizza i cookies. Procedendo nella navigazione se ne accetta implicitamente l'utilizzo (Maggiori informazioni). Accetto
La Sardegna
che non ti aspetti
portale turistico per le
tue vacanze in Ogliastra
IT    EN
Santa Maria Navarrese Gairo - Perda Liana Ulassai e i suoi tacchi Cala Goloritzè Osini - Nuraghe Sanu L'aguglia di Cala Goloritzè Transumanza Tertenia - Coccorrocci Capra al mare Scogliere nel comune di Baunei Arbatax - La spiaggia Trasparenze Arbatax - Rocce rosse Ussassai - Su Casteddu Ciottoli
Ti trovi in: 

Tale collocazione ha dato vita a strutture architettoniche inusuali: raggruppatesi in piccole schiere, le case hanno ingressi che a volte si trovano ad altezze differenti a causa della conformazione del territorio. Passeggiare tra le ripide e minuscole stradine del paese è come fare un salto indietro nel tempo: ci si ritrova ad ammirare facciate in pietra di scisto, balconcini in ferro battuto, balconate pensili, addirittura una palazzina in stile Liberty di notevole fattura e dignitosi palazzotti ottocenteschi.

Un tempo tutta la zona del comune di Seui era ricoperta da una rigogliosa foresta di lecci; oggi sopravvive soltanto la foresta di Montarbu, che si estende a sud del complesso montuoso del Tonneri, una serie di masse rocciose tagliate perpendicolarmente da una parte. Tra le varie specie di flora e di fauna che questa sorprendente oasi naturalistica racchiude in sè, la più rara è la peonia selvatica, detta “rosa del gennargentu” per la bellezza del suo fiore. Sono presenti inoltre sul territorio numerose cavità naturali, una delle quali si trova proprio nel Montarbu, in località Cerasia: si tratta di una cavità di 850 metri, in parte visitabile senza attrezzature, in parte accessibile solo agli esperti.

Nel 1827 il generale Alberto La Marmora scoprì a Seui una miniera di antracite. Per più di un secolo, questa ha rappresentato una vera e propria fonte di ricchezza; oggi non rimangono che un villaggio minerario disabitato e una laveria di carbone, entrambi visitabili. Altro reperto di archeologia industriale è la ferrovia che passa dal paese, l’unica al mondo a scartamento ridotto ancora in attività. La tratta Arbatax-Mandas-Arbatax è infatti ancora oggi percorsa dal Trenino Verde, a bordo del quale si attraversano le linee più scoscese di tutta l’isola, passando tra paesaggi mozzafiato immersi nella natura più verde ed incontaminata.

NUMERI UTILI
Comune di Seui: 0782/54611
Pro Loco: 0782/54611
Farmacia: 0782/54624
Carabinieri: tel. 0782/54622
Guardia medica: 0782/54624

Allegati
Informazioni utili Seui (PDF 43,72 KB)
Meteo live
Venerdì 15
pioggia
Libeccio
Moderato
m.12°- M.15°
Sabato 16
sole
Ponente
Moderato
m.7°- M.12°
Domenica 17
variabile
Tramontana
Moderato
m.6°- M.11°
Immagine precedente
Immagine precedente
Gallery
Sapori d'Ogliastra
Sapori d'Ogliastra
Sapori d'Ogliastra
Sapori d'Ogliastra
Sapori d'Ogliastra
Sapori d'Ogliastra
Sapori d'Ogliastra
Sapori d'Ogliastra